L’industria sceglie IPACK-IMA

A un anno e mezzo dall’edizione 2021 cresce la raccolta espositori
replication-receiver

Milano, ottobre 2019. Ottimo andamento della campagna vendite di IPACK-IMA - la fiera triennale della filiera del processing e packaging in ambito food e non-food in programma a Milano dal 4 al 7 maggio 2021 – con numeri molto positivi già ad ottobre 2019, che prefigurano un percorso di ulteriore crescita.


“A un anno e mezzo dall’inizio della fiera – dichiara Valerio Soli, Presidente di Ipack Ima srl – moltissime aziende ci hanno già riconfermato la fiducia. Torneranno a Milano nel 2021 in quanto credono nella forza del nostro progetto, ben posizionato in tutte le Business Communities, e nella centralità di una manifestazione fondamentale per lo sviluppo del proprio business in Italia e all’estero. La prima fase della campagna di raccolta espositori si è conclusa con una crescita complessiva del 16% rispetto al 2018 e con un fortissimo aumento degli espositori esteri, pari al 56%. In ambito food, registriamo un trend di crescita in tutte le Business Communities con un risultato molto al di sopra delle aspettative (+61%) per MEAT-TECH, il salone tematico rivolto a soluzioni e ingredienti per l’industria dei salumi, della carne, dell’ittico e dei piatti pronti che conferma così la propria leadership”.


Si tratta di dati che testimoniano un basso turnover dell’offerta espositiva e un conseguente alto grado di fidelizzazione da parte degli espositori, a conferma della credibilità della proposta progettuale. “Ora ci stiamo concentrando sullo sviluppo ulteriore di tutte le nostre Business Communities – prosegue il Presidente Valerio Soli – così come su una serie di iniziative ‘On the road to IPACK-IMA 2021’ che ci permetteranno di promuovere la piattaforma a livello internazionale e di incontrare i più importanti buyer nei più promettenti mercati esteri. Il nostro obiettivo è rendere l’edizione 2021 ancora più attrattiva e internazionale”.


Oltre ai settori trainanti del Food - tra i quali si conferma la storica leadership di IPACK-IMA nel Pasta, Bakery & Milling e Sweet, Confectionary & Snacks - i visitatori dell’edizione 2021 scopriranno importanti novità sul fronte non-food, con settori altrettanto dinamici e caratterizzati da una costante propensione all’innovazione.


“Alla luce dei primi positivi riscontri e dell’interesse suscitato dalla nuova Business Community Pharma & Nutritional, si intravvede la possibilità di dedicare un intero padiglione al comparto non-food, che comprenderà anche la chimica fine e specialistica con i prodotti per la cura della persona e della casa” – conclude Soli.


In decisa espansione anche IPACK-Mat, area speciale nata nella scorsa edizione e dedicata alle soluzioni innovative in tema di materiali ad alto valore aggiunto, con un particolare focus sulla sostenibilità.


Per il 2021 IPACK-Mat sarà più di una semplice sezione tematica: un brand diffuso e adeguatamente comunicato prima e durante la fiera, per garantire maggiore identità ai materiali di imballaggio presenti a IPACK-IMA. Quello dei materiali è infatti un settore particolarmente dinamico e per il quale la manifestazione, a venti mesi dall’apertura, ha già consolidato conferme di partecipazione pari al 36% circa dell’area espositiva disponibile.


IPACK-IMA e MEAT-TECH 2021 saranno sempre più protese all’internazionalizzazione ed in linea con le esigenze dell’industria, favorendo opportunità uniche di networking, business, incontro tra produttori e buyer, ingresso in nuovi mercati e sviluppo di nuovi prodotti.


A IPACK-IMA 2018 i visitatori sono stati oltre 74.000, di cui 18.500 provenienti da 146 Paesi.


Ufficio Stampa Ipack Ima

Mail: press@ipackima.it


Marco Fiori

Mail: marco.fiori@intono.it

Mobile: +39 334 600 7739


Maria Costanza Candi

Mail: mariacostanza.candi@intono.it

Mobile: +39 349 1019253